articoli recenti

commenti recenti

Non ci sono commenti

Buon Capodanno Cinese

Buon Capodanno Cinese

Eccoci nell’Anno del Cane!

Di cosa parlo? Ma ovvio, del Capodanno cinese. O meglio dire, della Festa di Primavera che in Oriente si festeggia nel mese di febbraio ed è strettamente collegata alla mitologia cinese. Pare che tutto ebbe inizio dalla leggenda del mostro Nian, che viveva un lungo letargo e si risvegliava solo una volta ogni 12 mesi per mangiare gli uomini. Stanchi di questo continuo tributo di sangue i cinesi trovarono un escamotage puntando sulle fobie del mostro: rumori forti e colore rosso. Nel giorno del suo risveglio facevano scoppiare fuochi d’artificio e coloravano le città di rosso, tutte tipicità rimaste nell’attuale capodanno.

Nel mio bellissimo e intenso viaggio in Cina ricordo il grande legame di questo popolo con la sua tradizione e cultura. Nei parchi spesso restavamo stupiti dall’esecuzione estemporanea di danze i cui protagonisti indossavano maschere con sembianze di animali e poi la presenza costante di lanterne rosse, anche in periodi non festivi, appese alle caratteristiche costruzioni.

Tornando alla Festa, con il Capodanno non solo si entra in un nuovo anno, ma cambia anche il segno astrologico che per l’oroscopo cinese assegna a ogni anno il carattere di un animale.

Dicevo, quindi, che siamo entrati nell’anno del Cane e tra tutti gli animali dello zodiaco cinese è anche quello più meritevole di essere glorificato, vista la sua lealtà e intelligenza. Questo nuovo anno pare che prometta grandi cambiamenti positivi, tolleranza e innovazione, intanto sta portando nuove proposte nel campo della moda visto che tanti marchi fashion si sono fatti ispirare dal cane per presentare nuove collezioni a tema.

Penso a Versace che, prendendo come “modella” la cagnolina di Donatella, Audrey, vi ha creato una Capsule Collection simpaticissima.

Ma penso anche a Gucci, che partendo dai Boston Terrier del direttore creativo Alessandro Michele, ha realizzato ben 63 articoli tra capi di abbigliamento e accessori dedicati al mondo del cane.

Ovviamente anche nella gioielleria molte sono le proposte Dog-style: splendido il bracciale Husky di Boucheron, tenera la spilla di Van Cleef & Arpels, più classica quella di Tiffany & Co.

Tra le collezioni jewellery di casa nostra spiccano i simpatici charms di Unoaerre realizzati su lastra d’argento a rappresentare ben 29 razze di cane, sono indossabili su una collanina in metallo o in corda o applicabili a un bracciale. Il prezzo è contenuto, l’effetto WOW assicurato e la produzione Made in Italy, cosa volere di più?? Per vedere tutte le razze

 clicca qui

Certo, non sarà come avere un amico a 4 zampe vero e proprio ma è un ottimo placebo!

Riguardo a me, questo anno del cane inizia in modo triste: ho da poco perso la mia cagnolina. Ma guardando le foto postate sui social dai tanti canili della mia regione, quasi quasi ho voglia di andarmi a cercare un’altra compagna fedele…vi terrò aggiornati! Intanto, buon viaggio Bambù.

Sat, February 17 2018

Annabella Meschini

0 Commento

Prodotti correlati

Commento (0)